Articoli

Mattoncini d’autore – The Art Of Brick

1476977681_red-dress-the-art-of-the-brick

Struttura e organizzazione

Unica nel suo genere, coloratissima e divertente. The Art Of The Brick è un’esplosione frizzante di forme e colori. Tutto concepito da un’unica mente, Nathan Sawaya, che ha deciso di congedarsi dalla carriera in campo giuridico per concentrarsi su due passioni sfrenate: l’arte e i LEGO®.

Questi mattoncini universalmente noti invadono la Fabbrica Del Vapore, si ricompongono nelle opere più famose, sia dipinti che sculture. La mostra si spalma su 1330 metri quadrati, più di 85 sculture e un milione di mattoncini LEGO®. Chiunque la visiti resta a bocca aperta di fronte a queste opere, perché tutti una volta nella vita si sono cimentati nelle costruzioni. In un modo nuovo e scenografico, un gioco viene elevato a opera d’arte. The Art Of The Brick è attualmente nella top ten della CNN delle mostre globali più seguite.

Articolata in sette sale, la mostra offre una panoramica completa sull’opera dell’artista: da sculture magnifiche dell’antichità a dipinti famosi, Nathan si cimenta anche nell’esplorazione della fisicità del corpo umano, fino alla sua condizione più interiore e profonda.

Nathan fin da bambino si mostra creativo e vivace e ovviamente adorava costruire dei mondi tutti suoi utilizzando i mattoncini LEGO®. Laureato in giurisprudenza si sente soffocato dalla realtà frenetica e caotica di New York e decide di abbandonare tutto per tornare con i suoi grandi amori, la creatività e i LEGO®. La scelta di questo materiale insolito non è per nulla casuale. I LEGO® permettono di ricreare qualsiasi cosa in qualsiasi misura. Le opere si distruggono e si ricreano, questa “elasticità” ha catturato Nathan, che nel suo atelier ha ormai più di 4 milioni di mattoncini di ogni colore.

pool.jpg

La mostra si conclude con un lavoro di collaborazione artistica tra Nathan e il fotografo australiano Dean West. In pieces è una raccolta di composizioni illustrate che raccontano la natura, la cultura e la società.

La collaborazione sta nell’inserire opere di LEGO® all’interno di scene iperreali, grazie a moderne tecniche di fotografia. Queste cartoline di quotidianità americana coesistono insieme a particolari in 3D, che chiedono allo spettatore di essere ricercati all’interno della foto. Questo lavoro è la dimostrazione che il confine tra opere in 2D e 3D ora può essere ampiamente colmato dalla tecnologia ed è in grado di creare prodotti artistici spettacolari.

In-Pieces-Photograpy-by-Dean-West-+-Nathan-Sawaya-004.jpg

Impressioni

Camminare in mezzo a queste sculture da l’impressione di passeggiare tra i sogni e progetti di un bambino che non è mai cresciuto. Colorate e coinvolgenti, sono come magneti per gli occhi e si ha la voglia di scoprirle tutte. I bambini si rincorrono e starnazzano in un enorme playground dove non si può toccare nulla, gli adulti tornano un po’ bambini a loro volta e credo che tanti abbiano pensato per un momento “Basta, mollo tutto e mi metto pure io a fare sculture di LEGO®”.

Vista l’enorme affluenza di bambini, osservare le sculture e leggere le didascalie in tutta tranquillità è praticamente impossibile, e anche fare fotografie si può rivelare un compito arduo. Ma non preoccupatevi, anche i genitori in più occasioni contribuiranno al trambusto dei figli.

art_of_the_brick_the_swimmer_mostra_lego_milano_fabbrica_del_vapore

Tisp&infos

Chi non ama essere spintonato o travolto mentre si gode una mostra è meglio che vada a visitarla in settimana e alla mattina, quando i cuccioli di uomo sono impegnati nelle loro attività scolastiche. Con l’avvicinarsi delle feste sarà più difficile trovare un giorno con queste condizioni “favorevoli”, quindi se non avete fretta fate passare il momento critico e presentatevi dopo il 7 gennaio.

La mostra è ospitata nella famosa Fabbrica del Vapore, in via Procaccini 4. Facilmente e velocemente raggiungibile con la metro (MM5 fermata Cenisio o Monumentale e MM2 fermata Garibaldi) e linee tram 10-12-14.
La mostra è aperta tutti i giorni nei seguenti orari fino al 29 gennaio 2017
da lunedì a mercoledì 10.00-20.00; giovedì 10.00-23.00; venerdì 10.00-20.00; sabato 10.00-23.00; domenica 10.00-21.00 (ultimo ingresso fino ad un’ora prima della chiusura).
I biglietti costano 16 euro, audioguida inclusa; ridotti 14 euro per over 65, studenti fino a 26 anni e disabili; 12 euro per bambini dai 4 ai 13 anni; gratis bambini sotto i 4 anni. Disponibili anche biglietti famiglia a 46 euro (2 adulti + 2 bambini o 1 adulto + 3 bambini) e 53 euro (2 adulti + 3 bambini).

Anna Saldarini

0 commenti su “Mattoncini d’autore – The Art Of Brick

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...